non è resuscitato

dopo tre giorni non è resuscitato
perché i chiodi erano ben piantati
nella mani e nei piedi
costretti all’immobilità
di un tempo malato e
senza cura.
sepolcri pieni
di chissà e speranze
fradici di lacrime e sudori
per domani ancora lontani.
si fa la fila per visitarli
aspettando il proprio turno.
tra lamenti e gemiti
lo sguardo mangia polvere
e conta i morti che camminano.

BD

Anzio 22 settembre 2021



La forza di gravità

una pera
cade dall’albero
è la forza di gravità
che butta tutto a terra

che fa il peso
la massa
spessori di materia

sogno il contrario
la leggerezza
e il cielo come tappeto

cadere verso l’alto
senza ali di cera
e nemmeno paure

per scienza e
teoremi
non per desiderio


BD

Anzio 20 settembre 2021

far poesia di questa vita

far poesia
di questa vita
è un atto folle
camminare sulla lama di un coltello
bere cicuta per coerenza
tacere invece di parlare
perdonare

far poesia
di questa vita
è un gesto d’amore
accarezzami ancora mamma!
fuma con me una sigaretta papà!
giochiamo a carte?

far poesia
di questa vita
è l’unico modo
per non morire di sete
di fame
non oggi

BD

Anzio 16 settembre 2021

il mercoledì c’è mercato

stelle scadenti
piovono da cieli imbellettati
dalle rime baciate mentre
la realtà di carta vetrata
scortica le pareti simboliche.
dice perfezione ma coltiva arroganza.
per essere il più bello del reame
naso affilato e cuore morto.
sentimenti accartocciati
per il cestino di storie finite
allo stesso modo
chi muore chi vive.
ma il mercoledì c’è mercato
e la piazza si affolla
di urlatori e compratori
e nel caos l’uno e l’altro
si mischiano.
i richiami troveranno mani appropriate
quelle pulite rimarranno
senza pane.

BD

Anzio 14 settembre 2021












oggi m’accontento

sassi i tuoi baci
spoglie le tue carezze
penitenza mortale
dell’impenitente
desiderio di
vivere a morsi

mangiare senza masticare

a scoppiare lo stomaco
far esplodere la carne e il sangue
per ricominciare
per sentire il miele
che cola dalla labbra
gonfie di voglie

di amplessi
l’amore verrà
se vuole
oggi m’accontento
dei brividi
del mio vagare

BD

Anzio 13 settembre 2021





fateme ssognà

dateme na zzappa
vojio piantà li semi
de la ggiustizzia
e piante nun saranno bbelle
ma sso bbone
li frutti sso sgorbi
ma sso dorci come er miele

dateme na zappa
vojio piantà li semi
de la bbellezza
pe fa ggiorno sur mondo
de zozzerie e monnezze
perché li sentimenti bboni
sso bbelli come n’tramonno ar mare

fateme ssognà
de potè riparà
quello che avemo rotto
de potè agghindà
sto monno ‘nfame
de volè guardà nell’occhi
l’umanità che se semo persi

BD

Anzio 11 agosto 2021

controsensi

ti vedo riflesso
in un bicchier di vino
riflesso d’oblio
sbornia di un addio

gradazione
sfumature
del lasciarmi andare
alla tua inutile presenza

nei pensieri
di una follia
ancora una sera
sola e felice

ancora un domani
col mal di testa
per una festa
dei controsensi

BD

Anzio 3 agosto 2021

raggio di sole

ai margini, solitaria, camminava tra fiori e ortiche.

bellezza e dolore ad ogni passo, un po’ dell’uno, un po’ dell’altro.

ma il sole davanti era un richiamo. un imperativo.

continuò. e la meraviglia crebbe. poteva farcela.

il suo unico desiderio: diventare raggio di sole.

era dentro ogni spasmo di fatica.

era dentro ogni contrazione muscolare.

venne il tempo, finì lo spazio e fu divorata dal fuoco.

bruciò e si trasformò.

raggio solare che scalda e matura ogni seme di vita.

BD

Anzio 27 luglio 2021

rime stonate

allucinazioni
senza tentazioni
alterazioni

stati mentali
artificiali
dossi paradossi

giro
vago
girovago

suono
un violino
ammaestrato

dotato
di note stonate
canzone

vincente
suadente
che morde

giugulari
di giullari
per due molliche

di pane
alla tavola
dei potenti

e mangi
mentre cammini
su braci ardenti

dolore
torpore
è il solo sapore

che hai in bocca
mentre fiocca
fuliggine

nera
notte
forse morte

e il ritornello
è ibrido
narcisismo

del belletto
eletto
a sistema

teorema
dei perdenti
che non hanno più denti

BD

Anzio 22 luglio 2021

PS: la starai già rebloggando