l’attesa

l’attesa è un piccolo miracolo
è il tempo che si fa creatura
affamata del mio seno
bisognosa della tua protezione
nella culla del presente
l’amore è devozione
non per dei fuggenti
ma per noi, in carne ed ossa,
immolati all’altare del futuro
già nudi e caldi

BD

Anzio 27 gennaio 2022
dedicatissima

una via di mezzo

ha il pelo arruffato
nello stomaco vuoto
dell’alba lunare.
l’argento resiste dentro
al cerchio perfetto.
gli sforzi del mattino
fanno tenerezza.
la stessa tenerezza
di una promessa,
un giorno tornerò e
non è più tornato.
la porta è cruna d’ago.
ci passa solo il filo nero
da imbastitura.
non è buono per gli orli
definitivi, è solo una via
di mezzo, tra il vorrei e l’è.

BD

Anzio 26 gennaio 2022






è un gioco di specchi

è un gioco di specchi,
di riflessi e tagli netti.
l’immagine, il trapasso.
sorrisi e smorfie,
gioielli riposti
sotto la mattonella.
il tempo usuraio, implacabile,
pretende gli interessi
ad una bellezza sfiorita.
recisa muore, senza dolore.
la resistenza è un filo di rossetto
dei baci pensati. s’indossano divise.
la vittoria non fa morti ma
solo male. sono frammenti di me.

BD

Anzio 25 gennaio 2022



è sorprendente questo cielo confuso

è sorprendente questo cielo confuso.
presagi di pioggia sulla linea del mare.
si resta ad osservare come andrà a finire.
i vetri sono già sporchi, ieri la pioggia
ha portato sabbia. speriamo oggi
porti acqua pulita. nell’attesa si sta a casa,
a guardare un film dopo aver pulito.
a combattere con le piccole cose. ad assaporare
umori che si alternano, a mangiare noia e pure
qualche dolore che nessuno sa. il telefono
squilla, voci vicine per corpi divisi. non basta
per la felicità. sarà pure peggio se dovesse piovere.

BD

Anzio 22 gennaio 2022

Io ero Modesta Valenti_un ricordo

Chi non ha una casa e si trova in una situazione di disagio, può chiedere la residenza in “via Modesta Valenti” con il numero civico corrispondente ad uno dei municipi. A Roma.

La residenza consente di ricevere assistenza sociale, il rilascio dei documenti, la richiesta di cittadinanza, l’assegnazione di alloggio popolare, l’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale ecc.

“Via Modesta Valenti” è un indirizzo finto, ma ricorda la storia di una donna in carne, ossa, pidocchi e giacigli improvvisati: una “senza tetto” morta nel 1983, alla stazione Termini, perchè persino le ambulanze accorse non vollero soccorrerla per le condizioni igieniche nelle quali versava; rimase allora a terra e quando finalmente arrivò l’ultimo mezzo di soccorso, gli operatori non potettero far altro che costatarne la morte.

C’è chi, pur con la propria morte, fa la differenza.

la sete va soddisfatta

fili di perle sul collo invecchiato
credendo che la vita sia a portata di mano

basterebbe allungare un braccio
per raggiungere giorni di sole e

farsi passeggiare da mani esperte,
un tempo su tacchi vertiginosi e gambe forti.

la bellezza dura poco, anche la carne fresca.
è la vita qualcuno direbbe,

sopratutto gli esperti del settore
che invecchiano a prescindere dal buon senso,

contando le rughe una ad una,
cercando di arare i solchi del passato.

in fondo provarci ancora è un dovere
come bere da un bicchiere mezzo vuoto.

la sete va soddisfatta.

BD

Anzio 21 gennaio 2022




era religione

ognuno aveva il suo tovagliolo,
gli uomini il fazzoletto ricamato
con le iniziali. i bambini giocavano
per strada, pantaloni al ginocchio
e gambe sbucciate. ci si parlava.
con la pipa alla mano,
il nonno raccontava della guerra.
il racconto non era mai triste,
non esistevano eroi, solo storie,
coriandoli al vento.
il lieto fine non era assicurato.
il camino regalava calore
e il fuoco presagiva vittoria. almeno
siamo vivi
, concludeva.
la verità, di chi aveva più ricordi che giorni avvenire,
era religione. la serata si concudeva
allo stesso modo, nelle stesse posizioni.
poi a letto. il giorno a seguire sarebbe stato
uguale al precedente e se col sole la nonna
avrebbe steso il bucato in giardino.

BD

Anzio 20 gennaio 2022