non è resuscitato

dopo tre giorni non è resuscitato
perché i chiodi erano ben piantati
nella mani e nei piedi
costretti all’immobilità
di un tempo malato e
senza cura.
sepolcri pieni
di chissà e speranze
fradici di lacrime e sudori
per domani ancora lontani.
si fa la fila per visitarli
aspettando il proprio turno.
tra lamenti e gemiti
lo sguardo mangia polvere
e conta i morti che camminano.

BD

Anzio 22 settembre 2021



La forza di gravità

una pera
cade dall’albero
è la forza di gravità
che butta tutto a terra

che fa il peso
la massa
spessori di materia

sogno il contrario
la leggerezza
e il cielo come tappeto

cadere verso l’alto
senza ali di cera
e nemmeno paure

per scienza e
teoremi
non per desiderio


BD

Anzio 20 settembre 2021

io ho paura

(Anno 2021
Più di 80 donne stritolate dall’amore
Più di 80 donne sono morte
Più di 80 donne saranno ricordate per l’orrore e non per la loro bellezza
Non una di meno deve vivere)

io ho paura
ma non me ne vado

guardo la porta di casa
ritornerà prima o poi

e le sue carezze
saranno pugni e occhi neri e

le sue parole
pugnalate al cuore

io ho paura
ma sono sempre qui

aspetto la morte
con le mani sul viso

per la vergogna
per l’orrore di me

mi faccio piccola
mi nascondo

ma la morte
mi troverà

tra le mani di chi mi ama

BD

Anzio 17 settembre 2021

far poesia di questa vita

far poesia
di questa vita
è un atto folle
camminare sulla lama di un coltello
bere cicuta per coerenza
tacere invece di parlare
perdonare

far poesia
di questa vita
è un gesto d’amore
accarezzami ancora mamma!
fuma con me una sigaretta papà!
giochiamo a carte?

far poesia
di questa vita
è l’unico modo
per non morire di sete
di fame
non oggi

BD

Anzio 16 settembre 2021

giocava e rideva


giocava e rideva con Morte.

Morte non era ossuta, era piuttosto formosa, belloccia.
di grazia ne aveva.
Morte era l’amica nascosta di giorni sempre uguali. Con Lei, divennero speciali.
li contavano, insieme, uno ad uno e per ognuno venne creato un gioiello.
i preziosi erano assai e tutti belli, ne fecero una collana da regalare aTempo.
la collana di Tempo crebbe e si fece infinita.

continuarono a giocare e a ridere.
in un secondo, improvviso lampo, Morte l’abbraccio e la portò ovunque.

ancora giocano e ridono, senza Tempo e la sua collana.

BD

Roma, 15 settembre 2021

il mercoledì c’è mercato

stelle scadenti
piovono da cieli imbellettati
dalle rime baciate mentre
la realtà di carta vetrata
scortica le pareti simboliche.
dice perfezione ma coltiva arroganza.
per essere il più bello del reame
naso affilato e cuore morto.
sentimenti accartocciati
per il cestino di storie finite
allo stesso modo
chi muore chi vive.
ma il mercoledì c’è mercato
e la piazza si affolla
di urlatori e compratori
e nel caos l’uno e l’altro
si mischiano.
i richiami troveranno mani appropriate
quelle pulite rimarranno
senza pane.

BD

Anzio 14 settembre 2021












Perché non ti dimentico_Fili

https://lemiecose.net/2021/03/20/carta-carbone-di-biagina-danieli-2/

Che strana nostalgia.

Nostalgia del tuo strano cuore, delle tue dolci parole, delle tue freddure.

Con te mi sentivo a mio agio.

Con te le mie poesie erano poesie. Riuscivo ad amarle.

Ripubblico una tua carta carbone, dedicata alla mia “Le tue guance”.

Perché non ti dimentico Fili.

Ciao.

BD

oggi m’accontento

sassi i tuoi baci
spoglie le tue carezze
penitenza mortale
dell’impenitente
desiderio di
vivere a morsi

mangiare senza masticare

a scoppiare lo stomaco
far esplodere la carne e il sangue
per ricominciare
per sentire il miele
che cola dalla labbra
gonfie di voglie

di amplessi
l’amore verrà
se vuole
oggi m’accontento
dei brividi
del mio vagare

BD

Anzio 13 settembre 2021