Ascolto il suo silenzio

Mentre il mondo balbetta

Io ascolto il suo silenzio

Nascosto nel centro

Della sua forma perfetta.

Ed è malinconia la sua sostanza,

Straziante come il suono di un flauto

Suonato dalle mani inesperte di

Un bambino.

Non smette mai il silenzio,

Di dirti parole vere e non esiste

Consolazione ma ineluttabile accettazione

Di quel che è e per tutti sarà.

BD

Anzio 27 aprile 2019

Torni all’origine

Torni all’origine.

Al momento della creazione

Dove tutto è all’inizio

Dove tutto è un semplice pensiero.

Uno spazio toccato dalla beatitudine

In cui galleggierai leggero

Al sospiro del vento.

La Bellezza ti apparterrà,

Infinita gloria al tuo merito

Esistenziale.

Ed io ti guarderò da qui.

BD

Anzio 24 aprile 2019

Quando arriva il giorno

Quando arriva il giorno

Che il dolore mangia le ossa

Che il respiro è un vento leggero

Che lo stomaco brucia

Quando arriva il giorno

Che le tue paure si fanno carne e ossa

Che i tuoi pensieri si fermano

Che il tuo cervello è vuoto

Quando arriva il giorno

Che un ciao potrebbe essere un addio

Che il tuo viso potrebbe divenire un ricordo

Che le tue mani guanti invisibili

Quando arriva questo giorno

La vita è sospiro flebile

Senza aria e ossigeno

Risucchiata nell'abisso dell'Oblio

Sei niente al confronto di Golia

Lo guardi in faccia senza parlare

Aspetti e basta

BD

Anzio 21 aprile 2019

Al traguardo

bevo acqua e sale
mi asciugo al sole
pronta al punto di partenza
un traguardo lontano
come un’oasi nel deserto
mi sprona a correre
ma le mie gambe flosce
le mie ossa rotte
mi tormentano il cuore
sopporto il dolore
è disperazione la mia
piango e cammino
non mi importa
quando e come arriverò
la mia anima è già li
libera e in pace
aspetta seduta sulla terra sporca
e a gran voce ad ogni passo
ripete il mio nome

BD

Roma, 18 aprile 2019


Un lungo addio

È un lungo addio

il nostro. Logoro e

sporco come i ricoveri

che ti ospitano. Silenzioso

come la tua assenza esistenziale.

Te ne stai immobile e mi

guardi, quante parole nei tuoi

occhi che non riesci a dire!

Mi lacerano come

fendenti sulla pelle.

Quanto sangue e lacrime!

Ti saluto ora con un bacio.

Ti accarezzo come non ho

saputo fare prima e

prometto che

ti custodirò come un segreto.

BD

Anzio, 12 aprile 2019