Alone with Everybody_CB

Traduzione

Solo con tutti

La carne copre l’osso
ed essi ci mettono una mente
dentro e
a volte un’anima,
e le donne spaccano vasi
contro le pareti
e gli uomini bevono troppo
e nessuno trova l’Uno
ma continuano a cercare
strisciando e dentro e fuori dai letti.
La carne copre
l’osso e la
carne cerca
per più della carne. 

non c’è nessuna possibilità:
siamo tutti intrappolati
da un singolare destino. 

nessuno trova mai l’Uno. 

le discariche cittadine si riempiono
i depositi di rifiuti si riempiono
i manicomi si riempiono
gli ospedali si riempiono
i cimiteri si riempiono 

nient’altro si riempie.

Atto di fiducia

La fiducia é una perla rara,

conservata nell’ultima ostrica,

in fondo all’ultimo mare. Preziosa,

bianca di luce, perfetta rotondità. Unica,

per sé e per ognuno, quando la si vuole, quando la si trova.

Non si possiede, é accoglienza. Di mani e di carezze.

Di lingue e di parole. Di battiti e sospiri.

Non credo in Dio ma nell’esistenza della fiducia.

BD

Anzio 29 dicembre 2021

Per Jane: con tutto l’amore che avevo, che non era abbastanza_CB

raccolgo la gonna,
raccolgo le perline scintillanti
nere,
questa cosa che una volta si muoveva
attorno alla carne,
e do del bugiardo a Dio,
dico che qualsiasi cosa che si muoveva
così
o che sapeva
il mio nome
non dovrebbe mai morire
nel senso comune di morire,
e raccolgo
il suo bel
vestito,
tutta la sua bellezza andata,
e parlo a tutti gli dei,
dei ebraici, dei cristiani,
frammenti di cose che lampeggiano,
idoli, pillole, pane,
metri, rischi,
resa consapevole,
ratti nel sugo di due quasi impazziti
senza possibilità,
la conoscenza del colibrì, le possibilità del colibrì,
mi appoggio a questo,
mi appoggio a tutto questo
e riconosco
il suo vestito sul mio braccio
ma
loro non
me la ridaranno indietro

Il gatto

Il gatto é caduto dal balcone.

Ha le ossa rotte. Mantiene la sua eleganza,

é sinuoso anche nel dolore. S’accuccia, guarda,

ogni tanto prova a leccarsi. Gli occhi a fessura

dicono che c’è più luce di quanto si percepisca.

Fa tenerezza il silenzio doloroso. É dignitoso,

cose che i bipedi non possono capire.

Non c’è niente di eccessivo in lui,

una semplicità che annienta. Non si ritrae

alle carezze ma non fa le fusa. Ha un nome

al quale non risponde, nemmeno adesso.

BD

Anzio 27 dicembre 2021

Possiamo tornare al prima

Possiamo tornare al prima.
A dirsi la verità, senza preoccuparsi
per le carenze emotive, sarebbe bastata la gioia.
Togliersi il sorriso stampato e riporlo nel cassetto dei doveri.

Adesso si, possiamo urlare la mancanza, quella che non si riempie più.
Adesso si, possiamo sentire solitudine e amarla, per quel che é, un fiore al cimitero.
Adesso si, possiamo piangere e dire mi manchi. Da spezzare il fiato, in frantumi ossa resistenti.

Prima come domani é più sincero del vestito di festa.

Anzio 26 dicembre 2021