la tua ombra

sotto la tua ombra
refrigerio e desiderio
respiri liberi
dagli attacchi del cuore

un solo battito
uno alla volta
porgo l’orecchio
e ascolto

porgo anche la guancia
per una carezza
strappata al destino
che sa di pelle

lieve è lasciarsi andare
alla pace dei sentimenti
sonnecchiare
obliare

tumulti e gemiti
sono lontani
portati via dal vento
di libeccio

BD

Anzio 30 luglio 2021


raggio di sole

ai margini, solitaria, camminava tra fiori e ortiche.

bellezza e dolore ad ogni passo, un po’ dell’uno, un po’ dell’altro.

ma il sole davanti era un richiamo. un imperativo.

continuò. e la meraviglia crebbe. poteva farcela.

il suo unico desiderio: diventare raggio di sole.

era dentro ogni spasmo di fatica.

era dentro ogni contrazione muscolare.

venne il tempo, finì lo spazio e fu divorata dal fuoco.

bruciò e si trasformò.

raggio solare che scalda e matura ogni seme di vita.

BD

Anzio 27 luglio 2021

Piombo fuso

nello stomaco
il silenzio.
piombo
fuso.
brucia
la carne viva
ma senza dolore.
è un continuo
plasmare
forme e sostanze.
distanze
antropomorfe
lunghe come braccia
che non si toccano
mani che non si sfiorano
bocche che non bevono.
soccombere
alle regole sregolate
del caos
origine dei sospiri e dei respiri
è un destino
rinnegarlo è il mestiere
di sopravvivere

BD

Anzio 26 luglio 2021

rime stonate

allucinazioni
senza tentazioni
alterazioni

stati mentali
artificiali
dossi paradossi

giro
vago
girovago

suono
un violino
ammaestrato

dotato
di note stonate
canzone

vincente
suadente
che morde

giugulari
di giullari
per due molliche

di pane
alla tavola
dei potenti

e mangi
mentre cammini
su braci ardenti

dolore
torpore
è il solo sapore

che hai in bocca
mentre fiocca
fuliggine

nera
notte
forse morte

e il ritornello
è ibrido
narcisismo

del belletto
eletto
a sistema

teorema
dei perdenti
che non hanno più denti

BD

Anzio 22 luglio 2021

PS: la starai già rebloggando



se parlo d’amore

se parlo d’amore
è perchè il cielo di ieri
è più luminoso dell’oggi
se parlo d’amore
è perché la sabbia bianca
mi trapassa le mani velocemente
se parlo d’amore
è perché scoppio di passione inerte
se parlo d’amore
è perché niente è come l’amore
se parlo d’amore
è perché il domani
corre veloce
se parlo d’amore
è perché le mie gambe
hanno muscoli solidi e sto dritta
se parlo d’amore
è perché osservo e ascolto
e ne abbiamo bisogno
se parlo d’amore
tu accogli le mie parole
e senti i miei battiti.

BD

Anzio 14 luglio 2021


L’amore si racconta postumo

l’amore si racconta
postumo

usando il tempo presente
per un passato ideologico.

di quando passione bruciava
sterpaglie secche,
cibo per il sacrilego fuoco
di sudori e sospiri ,

alle spalle era tutto
oggi é niente.

e sul letto del fiume
cadaveri di parole
corpi ed emozioni.

fantasmi del fu,
lacrime di gioie
congelate per sempre.

si ricomincia
ancora
accumulando
e disperdendo.

BD
Anzio 7 luglio 2021