Di notte

Le unghie diventano artigli.
Bestemmi,  bevi.

Ti ritrovi in un bicchiere.

A mani nude, senza guanti di velluto.
Un po’santa un po’ puttana.

Ingoi dolore e piacere. Insieme.

Olre ogni limite. Indecente. Prepotente. Oscena.
Con i peli sulle gambe. Con le parolacce in canna.

Una e tutte le altre, in un atto autentico di bianca solitudine.

BD

Anzio 29 gennaio 2022

18 risposte a "Di notte"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...