non è resuscitato

dopo tre giorni non è resuscitato
perché i chiodi erano ben piantati
nella mani e nei piedi
costretti all’immobilità
di un tempo malato e
senza cura.
sepolcri pieni
di chissà e speranze
fradici di lacrime e sudori
per domani ancora lontani.
si fa la fila per visitarli
aspettando il proprio turno.
tra lamenti e gemiti
lo sguardo mangia polvere
e conta i morti che camminano.

BD

Anzio 22 settembre 2021



19 risposte a "non è resuscitato"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...