Perla madre

L’anima tormentata d’amore
volteggiò nei cieli d’oriente
per attendere l’alba,
cura dei suoi sospiri.
La bellezza del bagliore mattutino
non fu ne consolazione ne pace.
Vide il mare blu agitarsi, sentì
l’irrefrenabile impulso di possederlo.
Mentre si tuffava
i lamenti si trasformarono in melodia.
Risucchiata dagli abissi,
nell’oscurità profonda,
una vecchia ostrica le donò riparo.
Le valve si chiusero per custodirla ed
è ancora li trasfigurata in una perla madre.

BD

Roma, 22 ottobre 2019

12 risposte a "Perla madre"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...